Carlo Colombo nasce a San Giorgio su Legnano nel 1872. Orfano di padre in tenera età, appena dodicenne viene avviato al lavoro come apprendista fonditore presso la fonderia di Andrea Pensotti per contribuire allo scarso bilancio famigliare.
Dotato di grande volontà in pochi anni diventa un abile operaio fonditore. Nel 1908 si mette in proprio ed apre  una piccola fonderia di ghisa a San Giorgio su Legnano.

L’azienda incontra il favore del mercato perché offre prodotti di ottima qualità alle numerose aziende sorte nel frattempo nella area dell’Alto Milanese. A partire dagli anni venti, in un nuovo e moderno insediamento, la Fonderia Carlo Colombo S.P.A si sviluppa ulteriormente arrivando ad avere oltre 300 dipendenti.

Nel 1938 il figlio di Carlo, Giuseppe, seguendo le orme del padre avvia a sua volta una piccola fonderia  sempre a San Giorgio su Legnano.
Anche questa azienda, a partire dagli anni cinquanta, avrà un grande sviluppo e si specializzerà nella produzione di fusioni di qualità molto apprezzati da una vasta clientela.

Negli anni sessanta, ad affiancare il padre, entra in azienda il figlio Eugenio che indirizza ulteriormente la produzione verso settori di eccellenza in particolare quelli ove si utilizzano fusioni in leghe altamente resistenti alla usura.

A partire dal 2007 il  figlio Giuseppe prende a sua volta la guida della attività che ancora ha come obiettivo principale quello di produrre e fornire getti di qualità sempre migliore.

Giuseppe Colombo con i suoi operai negli anni 50